Le lezioni saranno organizzate in 4 moduli e attività laboratoriali

 

PRIMO MODULO

CRIMINOLOGIA E CRIMINALISTICA

  • CRIMINOLOGIA – Origini della criminologia e ambito di applicazione. Differenza tra criminologia e criminalistica; cenni di criminologia applicata.

  • PSICOLOGIA FORENSE – Elementi di psicologia e psicopatologia forense. Il Criminal Profiling e l’omicidio seriale. La vittimologia (il ruolo della vittima nell’analisi del reato).

  • PSICHIATRIA FORENSE – Imputabilità e pericolosità sociale. Il colloquio psichiatrico forense.

  • NEUROSCIENZE FORENSI – Lo IAT (Implicit Association Test): la macchina della memoria. Valutazione in ambito forense.

  • BALISTICA FORENSE NELLE INDAGINI DIFENSIVE – a scena del crimine: nuove tecnologie per la rilevazione della “prova” e la presentazione nel dibattimento.

  • ELEMENTI DI MEDICINA LEGALE – il ruolo del medico legale nell’attività di sopralluogo. Cenni di tanatologia. Esame del cadavere: elementi di valutazioni fondamentali per l’indagine autoptica.

  • ELEMENTI DI GENETICA FORENSE – Scena del Crimine (tracce biologiche, repertazione). Profilo Genetico. Banca dati del DNA.

  • ELEMENTI DI GRAFOLOGIA FORENSE – metodo di indagine; campi di applicazione.

SECONDO MODULO

I CONTESTI INVESTIGATIVI

  • La disciplina antimafia. I controlli sugli enti locali in materia di antimafia. Prefettura e cause di scioglimento dei Comuni.

  • La lotta alla corruzione: ruolo dell’Anac; casi concreti ed atti dell’ANAC dai quali si definiscono i contesti delle aree a rischio dei piani anticorruzione degli enti pubblici.

  • Legislazione antiriciclaggio, antiterrorismo e sicurezza internazionale.

  • La delinquenza organizzata, aspetti sociali e giuridici.

  • Reati ambientali.

  • Stalking e violenza di genere.

  • Operatore del soccorso e primo intervento sulla scena del crimine.

TERZO MODULO

LE ATTIVITÀ INVESTIGATIVE


  • Il Pubblico Ministero – Indagini preliminari, competenze e atti.

  • Il Giudice ed il dibattimento.

  • Attività di investigazione difensiva.

  • Attività di indagine di polizia giudiziaria.

  • Attività investigativa di contrasto al terrorismo.

  • Le ultime modifiche in materia penale (c.d. riforma Orlando).

  • Misure di prevenzione per il contrasto alle Mafie.

  • Le investigazioni private e la privacy.

QUARTO MODULO

LA SECURITY INTERNA ED ESTERNA

  • Security e Safety.

  • Security aeroportuale.

  • Elementi di Cyber Security – Crimini informatici e contromisure.

  • Cambiamenti dell’intelligence a seguito dell’evoluzione degli scenari internazionali.

  • Sicurezza strategica globale.

  • Vertici internazionali: prevenzione e sicurezza.

  • Sociologia della sicurezza urbana.

  • Fenomeni immigratori in Italia e in Europa. Multietnicita’ e problematiche di convivenza sociale.

  • Carceri: regime di alta sicurezza.

Didattica laboratoriale

  • Procedure e tecniche per la sicurezza personale. Esercitazione pratica.

  • Simulazione allarme bomba; procedure per messa in sicurezza dell’area.

  • Apparecchiature tecniche di video allarme; nuovi strumenti di pronto intervento e investigazioni attive, integrate con le forze dell’ordine. Esercitazione pratica.

  • Strumentazioni di intercettazione audio-video, rilevatori e analizzatori per bonifiche ambientali.
    Esercitazione pratica.

  • Balistica Forense – analisi e ricostruzione della scena del crimine in 3d con l’ausilio di strumentazioni tecniche innovative per la formazione della prova “certificata”.
    Esercitazione pratica.

  • Jargon and terminology. Criminal investigation.

  • L’investigatore privato – attività e tecniche pratiche di indagine.

  • Materiali di criminalistica: dimostrazione pratica dell’impiego di prodotti utilizzati per la repertazione sulla scena del crimine.

  • Grafologia forense.
    Esercitazione pratica di documenti falsificati.

  • La testimonianza nel processo penale (simulazione del processo).

Print Friendly, PDF & Email